Nuova rottamazione delle cartelle

L’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha fornito sul proprio sito Internet i seguenti chiarimenti.
Nuova rottamazione per carichi relativi al 2017
Relativamente alla nuova rottamazione dei carichi pendenti, affidati all’Agente della riscossione dal 1/1 al 30/9/2017, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che:
• il contribuente che intende aderire deve presentare entro il 15/5/2018 la richiesta di adesione compilando il modello DA-2017 e presentandolo agli uffici o inviandolo alla casella PEC della Direzione Regionale delle Entrate di riferimento;
• entro il 31/3/2018 l’Agenzia comunicherà i carichi affidati dagli enti entro il 30/9/2017 per i quali non risulta notificata la relativa cartella di pagamento;
• entro il 30/6/2018 l’Agenzia invierà la comunicazione con l’importo da versare e i bollettini di pagamento in base al piano di rate indicato dal contribuente nel modello.
Proroga a novembre 2017 delle rate non pagate
Relativamente alla proroga al 30/11/2017 delle rate non pagate, scadute a luglio e settembre 2017, relative alla precedente rottamazione dei ruoli, è stato precisato che:
• anche chi ha pagato in maniera insufficiente le prime due rate beneficia della proroga, potendo integrare i versamenti;
• è possibile utilizzare i medesimi bollettini di pagamento a suo tempo inviati dall’Agente della Riscossione;
• effettuati i versamenti delle rate dovute fino a novembre 2017, il contribuente dovrà rispettare le scadenze del suo piano di rateizzazione indicate al momento dell’adesione alla definizione agevolata che fissa l’eventuale quarta rata ad aprile 2018 e la quinta e ultima a settembre 2018.
Si segnala, inoltre, che l’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha approvato la modulistica necessaria per fruire della riammissione alla rottamazione dei ruoli per i debitori ai quali è stato notificato un diniego basato sul mancato pagamento di rate in scadenza al 31/12/2016, riguardanti dilazioni dei ruoli in essere al 24/10/2016.
Dal punto di vista procedurale:
• entro il 31/12/2017 occorre presentare il modello;
• entro il 31/3/2018 l’Agenzia delle Entrate-Riscossione liquida l’importo delle rate non onorate, che hanno causato il diniego;
• entro il 31/5/2018 il debitore, in unica soluzione e pena il mancato accesso alla riammissione, deve pagare le rate non onorate;
• entro il 31/7/2018 l’Agenzia delle Entrate-Riscossione liquida le somme per la rottamazione dei ruoli;
• i versamenti delle somme dovute per la rottamazione devono essere effettuati in unica soluzione entro settembre 2018, o in tre rate scadenti a settembre, ottobre e novembre 2018.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.